10 Applicazioni Java celebri

javaParlare di Java è oggi giorno come parlare della base della programmazione per quanto riguarda il Web, sono moltissime le applicazione che si servono della tecnologia Java per poter funzionare in modo veloce, leggero ed affidabile, una lista di sole 10 applicazioni è certamente riduttiva per questo linguaggio, però proviamo a raggruppare 10 ottimi software che utilizzano questa tecnologia per aiutarci nella vita di tutti i giorni.

Tra i programmi più famosi possiamo mettere certamente Limewire, un client per scaricare molto semplice da usare velocissimo e che offre la possibilità di scaricare direttamente da un utente a velocità veramente sorprendenti.

MineCraft è un’altra applicazione molto famosa nel Web, un gioco che ha fatto successo ancora prima di essere pubblicato nella sua versione definitiva, RunEscape è un altra applicazione importante e interessante da non sottovalutare, un altro gioco molto avvincente nella sua semplicità, anche Clojure, Tribably Troublee e Wakfu non vi deluderanno.

Vi sono poi numerosi siti che utilizzano con successo Java: un esempio di sito che fa un buon uso di Java? Il sito IlRecapitoEspresso, dedicato alle consegne tramite pony express a Roma utilizza un’applicazione Java per smistare al meglio la logistica dei pony express romani, dirottando le consegne dall’hub più vicino verso la destinazione più conveniente. Un ottimo modo per mostrare le potenzialità di Java in azione, anche per i recapiti espressi.

Altra guida di ottimo livello è Dewsonline Italia, una guida ai prestiti online che consente di capire e orientarsi in un quadro terminologico, quello dei finanziamenti, piuttosto complesso.

Vuze è un titolo che conoscono in molti, tra le applicazioni Bittorrent sicuramente una delle migliori. Poisonville è un altro gioco che ha avuto un successo molto elevato e pensate che la IBM ha scritto un sistema Java POS per la Defence Commissary Agency.

Un altro esempio semplice di applicazione Java sono i programmi di chat che si trovano sul web: queste applicazioni, studiate per sfruttare al meglio le potenzialità offerte dall’ambiente di programmazione Java consentono di chattare in tempo reale, spesso senza alcuna spesa di sorta: insomma, possiamo prevedere un successo anche per gli anni a venire.

Lo stesso Google utilizza Java assieme ad altri linguaggi per mostrare la sua potenza. Insomma con Java si può fare un po’ di tutto e il suo successo è in continuo aumento.

Appplicazioni al campo dei comparatori

 

In questo articolo vogliamo approfondire in maniera particolare i comparatori, ovvero quei siti web che hanno come obiettivo quello di confrontare i prezzi di svariati oggetti e servizi al fine di permettere all’utente di trovare quello migliore.

Tra i migliori comparatori in assoluto possiamo vedere sia quelli generici (nel senso che abbracciano un’ampia varietà di prodotti e servizi) come Prezzolandia e Prezzi Facili, sia quelli più specifici (nel senso che si specializzano su una particolare categoria merceologica) come hotelclick.it (per il confronto dei prezzi degli hotel) e iltrovavino.it (per trovare vini e alcolici a buon prezzo).

Tutti questi comparatori hanno una cosa in comune: sono sviluppati partendo da un certo linguaggio di programmazione.

PHP e ASP sono le due scelte di base più fatte, sia per la facilità con la quale essi possono essere appresi e messi in pratica, che per la grande completezza di opzioni a disposizione. Tra i due, il PHP si rivela ancora più potente e performante, in maniera particolare una volta che è stato integrato con jQuery, una libreria scritta in Javascript che consente di avere un sito web più veloce e dinamico, che fa dell’esperienza utente uno dei suoi punti di forza.

Perl e Python sono altri due linguaggi che potrebbero essere applicati al web, anche se hanno un grado di diffusione inferiore rispetto al PHP e all’ASP visti prima. Tra i due, Python è il più diffuso, un’ottima scelta perché facile da implementare e da mantenere nel corso del tempo (giusto per farvi capire l’importanza del Python, è uno dei linguaggi su cui si basa ancora oggi Google).

Java potrebbe essere un’altra scelta interessante, veloce e molto semplice da apprendere, è supportato da tutti i moderni browser senza particolari problemi.

Ora che abbiamo visto quali potrebbero le scelte di un programmatore che desidera realizzare un comparatore di prezzi, la decisione finale spetta ad ognuno sulla base della propria esperienza e capacità.